• Legge anti-inquinamento, Cafeo (IV) boccia il Simage: “affossa comparto industriale”

    Anche il deputato regionale Giovanni Cafeo (Italia Viva) boccia la legge anti-inquinamento approvata in Ars e il varo del sistema Simage. “Buone le intenzioni ma si rischiano risultati disastrosi per il fragile sistema socio-economico dell’Isola”, le sue parole.
    “La transizione energetica e la riconversione industriale, così come l’inquinamento ambientale, sono temi molto seri per i quali non è possibile legiferare con leggerezza, evitando qualsiasi confronto con gli esponenti del settore e puntando esclusivamente alla visibilità mediatica se non invece alla colpevolizzazione dell’intero comparto industriale”, aggiunge.
    “Se l’intento era quello di creare una legge destinata al danneggiamento del settore industriale siciliano, l’obiettivo sembra dunque essere raggiunto”, continua Cafeo. “L’inquinamento non si combatte con leggi-spot e slogan populistici ma al contrario con interventi strutturali e legati ad una visione d’insieme. E in questo momento non è possibile immaginare uno sviluppo reale eliminando interi comparti produttivi”, l’accusa.

    728x90_Alfa_Giulia
    freccia