• Macellazione clandestina: carcassa di ovino in auto, denunciato 53enne

    Un bracciante agricolo di Buscemi, 53 anni, è stato denunciato dai Carabinieri per macellazione clandestina.
    All’interno del cofano della sua auto, è stata trovata una carcassa di ovino appena scuoiata ed eviscerata.
    Da un controllo effettuato sulla carcassa dell’animale, la stessa risultava priva di bolli e di certificazione sanitaria relativa alla macellazione, quindi da ritenersi priva di qualsiasi requisito di sicurezza, igiene e salute.
    L’uomo non risulta titolare di macello riconosciuto e, tantomeno, di autorizzazione all’attività di macellazione, pertanto i Carabinieri hanno proceduto al sequestro della carcassa e dei contenitori con i resti di altre pelli di ovini, anch’esse oggetto dell’abusiva macellazione, avviando il tutto alla distruzione presso idoneo impianto.
    L’ipotesi di reato a carico del bracciante, denunciato alla Procura della Repubblica di Siracusa, è quella di macellazione abusiva, prevista dal Decreto Legislativo 193 del 2007 che indica la pena dell’arresto da 6 mesi ad 1 anno o un’ammenda fino a 150.000 euro.
    L

    728x90_jeep
    freccia