• Minaccia di morte la madre, ai domiciliari 24enne: non sufficiente divieto avvicinamento

    Ai domiciliari un 24enne di Avola. Lo ha disposto il gip di Siracusa, Carmen Scapellato. L’ordinanza è stata eseguita dalla Polizia. Il ragazzo al momento era già sottoposto alla misura del divieto di avvicinamento alla propria madre, per i reati di maltrattamenti contro i familiari, tentata estorsione e violazione di domicilio.
    Le celeri indagini svolte dalla Procura, sotto la direzione del pm Andrea Palmieri, hanno permesso di accertare che, nonostante quel divieto, l’uomo avrebbe comunque continuato a compiere “atti lesivi ai danni della propria madre pedinandola, rivolgendole minacce di morte indirizzate anche al suo attuale compagno”, spiegano gli investigatori.

    freccia