• Noto. A cinque anni dalla sua morte, omaggio per lo scrittore Vincenzo Consolo

    Sabato 28 Gennaio alle 17.30, Noto ricorda lo scrittore Consolo a cinque anni dalla sua morte. In Sala Gagliardi va in scena “Noto per Consolo”, un momento di incontro per celebrare la donazione alla città di una serie di prestigiose calcografie del maestro Daniele Montis ispirate all’opera “L’Ape Iblea. Elegia per Noto” da parte di Caterina Consolo.
    Il programma della serata prevede gli interventi del sindaco Corrado Bonfanti e dell’assessore Sabina Pangallo, la lettura di alcuni passi de “l’Ape Iblea” da parte degli attori Salvatore Tringali e Alessandra Macca e le riflessioni del professore Enzo Papa.
    La Sala Gagliardi, inoltre, ospiterà fino al 5 febbraio la mostra fotografica “Consolo visto da Giuseppe Leone”, una collezione delle celebri fotografie dello scrittore.
    “Un’occasione per sottolineare l’amore che lega Vincenzo Consolo a Noto, un momento di incontro di diversi linguaggi d’arte di cui la città è simbolo e culla, – afferma l’Assessore Pangallo – una riflessione sul passato e sul presente di un territorio e del suo cammino culturale che in più di un’occasione ha affascinato intellettuali e letterati di ogni tempo.”
    Il commento del Sindaco Bonfanti: “E’ con grande affetto che accogliamo queste bellissime opere d’arte come sigillo del legame che portiamo nel cuore per Consolo e la sua opera, un incontro sentito per ringraziare la moglie Caterina del suo gesto spontaneo a testimonianza del posto che Noto ha avuto tra i luoghi del cuore del grande letterato.”

    728x90_jeep_4xe
    freccia