• Noto. Al via l'Infiorata, completati i sedici bozzetti di via Nicolaci

    Ha preso il via ieri l’Infiorata di via Nicolaci e, grazie al lavoro dell’intera notte, stamane è stata completata. Un colpo d’occhio particolare rappresentato dai sedici bozzetti realizzati dagli infioratori netini e da quelli catalani che insieme formano un tappeto fiorato di indubbia bellezza. Gli infioratori hanno lavorato tutta la notte e alle prime luci dell’alba era tutto pronto.
    Tre inaugurazioni ieri pomeriggio, la prima proprio dell’Infiorata con il via ai lavori dato dal primo cittadino di Noto Corrado Bonfanti insieme all’assessore ai beni culturali catalano. Inaugurata subito dopo “Casa Catalogna” allestita all’interno del Convitto F.lli Ragusa e luogo interamente dedicato al paese iberico che potrà mettere in mostra arte e tradizioni. Infine in serata, è stata inaugurata la mostra all’interno del palazzo nobiliare Rau della Ferla, riaperto eccezionalmente dopo anni.
    Sin da ieri i turisti hanno preso d’assalto la città, visitando l’Infiorata ma anche le numerose iniziative collaterali ideate per l’evento. Oggi si spazia dalla danza alla musica con “La Bouquerie” nell’ex chiesa di Santa Caterina, il concerto di Silvia Casamayor Abad e il concerto “Le note sacre” nel sagrato della chiesa del SS. Salvatore.
    Corrado Parisi

    freccia