• Noto. Aperto l'anno giubilare Corradiano nel cinquecentenario dalla beatificazione del Santo

    Dopo la festa grande per il patrono San Corrado, a Noto si apre l’anno giubilare Corradiano. Il decreto di indizione è stato firmato dal cardinale Mauro Piacenza e dal vescovo di Noto, Antonio Staglianò. Ricorre quest’anno il cinquecentenario dalla beatificazione di Corrado Confalonieri. L’anniversario prevede fino al 19 febbraio 2016 celebrazioni liturgiche, iniziative di carità cristiana e la concessione dell’indulgenza plenaria da parte della Penitenzieria Apostolica, tutto accompagnato da un pellegrinaggio presso la basilica Cattedrale di Noto e la partecipazione ad almeno una celebrazione svolta durante l’Anno Giubilare.
    Il sindaco Corrado Bonfanti ha offerto il tradizionale cero votivo che dal 1943, con la preghiera al Santo patrono di liberare la città dalle incursioni aeree belliche, ogni anno viene acceso in questa ricorrenza. Domani raggiungerà Piacenza per un gemellaggio nel nome di San Corrado.

    728x90_jeep_4xe
    freccia