• Noto. Consiglio Comunale, debutta l'assessore Medica: "sono in aspettativa, mi dedico alla città"

    Nella sala “Passarello” di Palazzo Ducezio si è tenuto il consiglio comunale, sei l’argomenti da trattare ma ad emergere è stata la questione politica. La seduta si è aperta con la surroga del consigliere Cristian Tropiano, che si è dimesso, e al suo posto ha giurato Maurizio Sessa.
    Il sindaco Bonfanti ha ringraziato sia il dimissionario consigliere Tropiano che l’ex vicesindaco Terranova, salutando l’ingresso del consigliere Sessa e del nuovo assessore Medica.
    Il presidente dell’assise, Corrado Figura, ha quindi letto una nota del consigliere Daniele Pagano, eletto nelle liste del Mpa e poi passato con tutto il gruppo al movimento Sviluppo e Territorio, in cui si è dichiarato indipendente.
    Sullo sfondo la vicenda della nomina dell’assessore Enzo Medica di cui ha parlato anche il capogruppo del Partito Democratico, Corrado Frasca. Il Pd locale, che ieri ha sostenuto un vertice con la segreteria provinciale, ha confermato il suo sostegno e la sua presenza in maggioranza fino alle prossime elezioni. Un dibattito acceso in cui è intervenuto anche il consigliere di opposizione Salvatore Veneziano di Noto Nostra che non è stato tenero nei confronti del Partito Democratico.
    L’assessore Medica ha parlato per la prima volta in Consiglio, sgombrando il campo dalle polemiche che lo vedono lontano dalla città. Ha annunciato di essersi messo in aspettativa dal proprio lavoro per dedicarsi interamente all’attività di assessore della città.
    Il Consiglio è proseguito con la discussione del regolamento della sala della rimembranza e alcune modifiche alle norme per le attività commerciali. Infine è stato sostituito un componente del collegio dei revisori dei conti: al posto di Cannarella ci sarà Maria Vittoria Trobia.
    Corrado Parisi

    728x90_jeepr_4xe
    freccia