• Noto. Migrante morto durante una partita, contestato l’omicidio colposo

    Il responsabile di un centro di accoglienza per migranti di Noto è stato denunciato per omicidio colposo. I fatti risalgono ai primi di gennaio 2018: secondo quanto emerso dalle indagini, non avrebbe impedito agli ospiti della struttura di utilizzare il campo da gioco annesso alla struttura, nonostante a ridosso dello stesso vi fosse un muretto in calcestruzzo. Secondo l’accusa, il non aver eliminato o attenuato il rischio di incidenti sarebbe stato alla base dell’incidente costato la vita ad un giovane migrante senegalese. Nel corso di una partita di calcio ha perduto l’equilibrio impattando con il capo proprio contro il muretto in calcestruzzo. Il violento impatto ha provocato un ematoma ed edema cerebrale cui seguiva la constatazione del decesso.

    image_pdfimage_print
  • freccia