• Noto. Pronto il ricorso al Tar per il Trigona e la sua rifunzionalizzazione

    Il movimento civico “Insieme si può fare” parte in pressing sulle istituzioni politiche locali per la rifunzionalizzazione della rete ospedaliera. Il rischio, secondo i suoi esponenti, è che venga penalizzato l’ospedale Trigona di Noto.
    Netto il no allo spostamento di ulteriori reparti presso la struttura ospedaliera di Avola, piuttosto – propone Insieme si può Fare – si formuli una richiesta di rimodulazione dell’attuale assetto indicato dall’Assessorato regionale alla sanità.
    In caso negativo, pronto un immediato ricorso al Tar per bloccare il decreto e anche per impugnare l’attuale bando pubblicato dall’Asp che prevede l’insistenza di soggetti privati a Noto, con la sola partecipazione alla gara di cliniche della provincia di Siracusa.
    Giuseppe Cannazza, presidente del movimento civico, pungola il Consiglio Comunale di Noto: “ha il dovere di incaricare il sindaco della difesa in ogni sede il nostro diritto alla salute”.

    freccia