• Noto. Terreni incolti, fioccano le multe

    Fioccano le multe per coloro che non hanno curato i terreni creando potenziale pericolo di incendi. Ad effettuare i controlli è stata la Polizia Municipale con l’ausilio del personale dell’ufficio igiene del comune di Noto. Individuati i terreni incolti, sono state elevate le multe ai proprietari che dovranno corrispondere all’ente comunale circa cento euro ciascuno.
    Lo scorso 2 Aprile una ordinanza del sindaco Corrado Bonfanti indicava il 5 Giugno quale termine perentorio per il decespugliamento, l’asportazione delle sterpaglie, dei rovi, dei rami e della vegetazione secca in genere, oltre a rifiuti se presenti e adagiati sul terreno. L’ordinanza è stata emanata per un duplice fine, prevenire gli incendi e il decoro urbano della città.
    Gli agenti della Polizia Municipale, constata l’inosservanza dell’ordinanza, hanno elevato le multe. Alcuni terreni individuati sono ubicati in contrada San Lorenzo e in contrada Calabernardo ma non mancano quelli all’interno del centro abitato. Uno dei proprietari sanzionati ha omesso di ripulire un terreno nella centrale via Roma.
    Corrado Parisi

    freccia