• Noto. "Via libera" del consiglio comunale alle aliquote Imu 2015

    Si è protratto per due giorno il consiglio comunale in cui sono stati toccati diversi punti. La discussione si è aperta con alcuni argomenti non inseriti all’ordine del giorno tra cui la vicenda riguardante il pronto soccorso di Noto e il cattivo stato dell’impianto sportivo “G. Palatucci” di contrada Zupparda.
    Poco dopo si è passati ad analizzare i punti all’ordine del giorno, è stato approvato all’unanimità il regolamento della consulta comunale dello sport. Approvato dal consiglio comunale anche un importante accordo con il comune di Pachino. L’intesa riguarda la gestione di alcune zone nei pressi di Marzamemi, al confine tra le due città. Presente al consiglio comunale di Noto anche una delegazione della massima assise di Pachino con il sindaco Roberto Bruno che si è detto soddisfatto della proficua collaborazione tra le due città vicine.
    Rinviata alla prossima seduta la discussione sul capitolato d’appalto riguardante il servizio di raccolta dei rifiuti. Il rinvio si è reso necessario per ulteriori approfondimenti e per permettere a tutti i componenti del consiglio di fare le opportune valutazioni.
    Infine sono state votate le aliquote Imu per l’anno in corso. Per la tanto contestata Imu agricola il consiglio comunale ha deciso di applicare la quota del 4,6 mille. Il sindaco Bonfanti ha sottolineato che per quanto riguarda le tasse, la sua amministrazione ha applicato le tariffe minime previste dalla legge facendo in modo che così le imposte vengano abbassate e gravino meno sui cittadini.

    728x90_jeep_4xe
    freccia