• Nuovo ospedale di Siracusa: 15 progetti tra cui scegliere, inizia il lavoro della commissione

    Sono 15 le idee progettuali arrivate all’Asp di Siracusa per la costruzione del nuovo ospedale. La commissione giudicatrice inizierà ad analizzarle il prossimo 11 dicembre. A comporla sono il presidente Giuseppe Massimo dell’Aira, avvocato esperto con laurea giuridica; l’ingegnere Fabio Fazio, esperto in materia di edilizia ospedaliera; l’architetto Maurizio Guglielmino, esperto in materia di edilizia ospedaliera; l’ingegnere Santi Muscarà, esperto con laurea tecnica; e Marina Rosa Marino, esperta in ambito urbanistico. Toccherà a loro individuare l’idea progettuale migliore e che diventerà il nuovo ospedale di Siracusa.
    A nominare la commissione è stata il commissario straordinario per la realizzazione dell’opera, il prefetto di Siracusa Giusi Scaduto. L’istituzione della commissione è l’ultima, in ordine di tempo, tra le azioni poste in essere dal 2 novembre scorso, quando è stata stipulata la convenzione con l’assessore della salute della Regione Siciliana. L’accordo prevede, tra l’altro, il supporto tecnico e amministrativo-contabile al commissario da parte di un gruppo di lavoro composto da risorse umane interne all’Asp di Siracusa, e l’acquisizione degli atti inerenti al “Concorso di idee” (avviato dall’Azienda il 16 dicembre 2019) con proposte progettuali relative alla costruzione del nuovo ospedale.
    In attesa della stipula dell’accordo di programma tra il commissario straordinario, il Ministero della salute e il Ministero dell’economia e delle finanze, la copertura finanziaria per i costi di natura tecnica, da sostenere per avviare la fase attuativa dell’intervento, continuerà ad essere assicurata dalla Regione Siciliana.
    Come da provvedimento di giunta regionale, il nuovo ospedale di Siracusa sarà un complesso qualificato come Dea di II livello, ovvero il massimo dell’offerta sanitaria pubblica, con un massimo di 420 posti letto per circa 200 milioni di euro di investimento.
    “Consapevole della grande responsabilità affidatami, rivolgo un sentito ringraziamento ai vertici istituzionali, nazionali e regionali, ai parlamentari del collegio, ai 21 Sindaci, alla direzione generale dell’Asp che, in queste prime settimane, non mi hanno fatto mancare un forte sostegno nel segno di una leale collaborazione che ha come unico obiettivo quello di dare concrete risposte alle legittime aspettative della comunità siracusana”, le parole del commissario straordinario, prefetto Giusi Scaduto.

    freccia