• Nuovo ospedale di Siracusa, una struttura di supporto per velocizzare il lavoro del Rup

    Si è conclusa nei giorni scorsi una indagine di mercato avviata dal commissario straordinario per la progettazione e la realizzazione del nuovo ospedale di Siracusa. Dovrebbe adesso seguire una procedura negoziata per affidare una serie di servizi di supporto al Rup dell’intervento, l’ingegnere Pettignano.
    “Trattandosi di un intervento di tipo multidisciplinare con alto contenuto tecnologico e considerata la ristrettezza della struttura commissariale, la Stazione Appaltante ha ritenuto imprescindibile l’allargamento dell’ufficio del Rup con l’affidamento dell’attività di supporto tecnico-amministrativo e di committenza ausiliaria”, si legge nell’avviso pubblico.
    Si cerca di allestire in tempi brevi – “entro 10 giorni dall’affidamento” – una struttura che possa supportare il Rup in tutte le attività tecniche, amministrative, economiche e legali solitamente in carico al solo responsabile unico del Procedimento. Questi, secondo il codice dei contratti, ha “la diretta responsabilità e la vigilanza per le fasi di progettazione, affidamento ed esecuzione di ogni singolo intervento per la realizzazione di opere pubbliche”.
    La struttura di affiancamento dovrà anche occuparsi delle procedure autorizzative, di variante urbanistica, di esproprio e di rendicontazione che appaiono lo scoglio principale verso la costruzione del nuovo ospedale di Siracusa. E poi ancora di una serie di attività di verifica, analisi e controllo collegate alle diverse procedure di gara per l’affidamento dei lavori di costruzione della attesa struttura sanitaria.
    L’affidatario, nei fatti, avrà il ruolo di “Responsabile del controllo dello stato di avanzamento del progetto e
    supporto gestionale dall’avvio delle attività”, fino al collaudo definitivo delle opere realizzate. L’incarico – specifica l’avviso – “si intenderà concluso a seguito dell’ottenimento del Certificato di Agibilità e deposito con
    rilascio da parte dei Vigili del Fuoco della Scia Antincendio/CPI, nonché dell’approvazione del Certificato di
    Collaudo dei lavori”.
    Per lo svolgimento di queste attività di supporto, il valore massimo stimato del servizio è di 1,4 milioni di euro, iva esclusa. Richiesti determinati e qualificanti requisiti tecnici, in termini di qualifiche professionali e lavori svolti.

    freccia