• Nymph Arethusa, vivere Siracusa partendo dal mito di Aretusa

    La promozione turistica e lo sviluppo culturale di Siracusa partendo dal mito di Aretusa. E’ il senso di un progetto, “Nynph Arethusa, nuove drammaturgie del luogo e del viaggio”, patrocinato dal Comune, che sarà presentato mercoledì mattina, alle 11,30, alla Galleria Civica di Arte Contemporanea “Montevergini”. Proprio mercoledì sarà inaugurato il primo evento inserito nel programma. “Nymph Arethusa” è un progetto multidisciplinare per i visitatori locali, nazionali e internazionali che propone esperienze e attività esclusive: spettacoli di danza e musica, itinerari turistici a tema, narrazioni, produzioni editoriali e merchandising di pregio. Attorno al mito di Aretusa, tra i più noti e rappresentativi della città, artisti ma anche artigiani, professionisti e operatori turistici, assistiti dal potere dell’arte e della narrazione, guideranno il pubblico alla comprensione del mito e del luogo, per vivere pienamente Siracusa. Il primo evento e un’esposizione di opere grafico-pittoriche, curata da Emanuela Alfano, in cui il mito di Aretusa e la metamorfosi sono il perno dei lavori. La collezione originale propone opere di Ilde Barone, Valentina Colella, Ettore Pinelli e Giampaolo Viola. L’iniziativa sarà presentata dal sindaco Giancarlo Garozzo, gli assessori alle Politiche Culturali Alessio Lo Giudice, all’Arte contemporanea, Paolo Giansiracusa, alle Politiche sociali, Liddo Schiavo, anche nella veste di presidente AICS Sicilia, e gli organizzatori Elisa Lanteri, projetc manager, e Daniele Marranca, direttore artistico e regista.

    728x90
    freccia