• Pachino. "Ti sparo", minaccia grave in un bar: assolto 28enne

    Era stato accusato di minaccia grave perché, con un taglierino e una pala da muratore, avrebbe minacciato (“Ti sparo”) un uomo in un bar. Fatti che risalgono al 2008. Oggi il giudice monocratico penale del Tribunale di Siracusa , Scollo lo assolve, “perché il fatto non sussiste”, accogliendo la richiesta del difensore, Giuseppe Gurrieri. Assolto, dunque, Pasquale Danilo Falco, 28 anni. All’udienza è comparso al cospetto del giudice il presunto destinatario delle minacce a cui la vicenda faceva riferimento. A parere della difesa, l’accusa era insussistente e contraddittoria atteso che “è evidente che non è possibile sparare ad alcuno, tenendo in mano un taglierino ed una pala da muratore, tali dubbi -spiega l’avvocato Gurrieri- hanno trovato conforto nelle parole del testimone che ha negato di aver visto Falco impugnare un taglierino e confermando che quando aveva impugnato la pala da muratore, lui era rinchiuso all’interno del Bar in una posizione tal da impedire alcun contato tra il presunto aggressore e lo stesso e che l’azione di Falco si era subito arrestata per l’intervento di una volante della polizia”.

    728x90_alfa
    freccia