• Palazzolo. Ritirato l'avviso pubblico per realizzare la Casa dell'Acqua

    Il bando per la realizzazione e la gestione di una Casa dell’Acqua a Palazzolo è stato ritirato. E’ la decisione assunta a seguito di alcune segnalazioni secondo cui , nell’avviso pubblico, ci sarebbero state delle incongruenze. Lo spiega il consigliere di opposizione Cappellano. “Il bando – puntualizza- fa riferimento in premessa al “Regolamento disciplinante l’installazione dei chioschi” nel quale sono evidenziati solo i luoghi ove poter installare le “Case dell’Acqua”, mantenendo però, per le stesse, il medesimo disciplinare riferibile ai chioschi, senza alcuna specifica ulteriore.Se tale Regolamento – continua Cappellani- prevede che per tutto il territorio comunale ogni soggetto non potrà avere più di una concessione o locazione e che lo stesso soggetto può presentare una sola istanza a concorrere per l’assegnazione di un solo posteggio, come si può mai pensare di mettere a bando due o più postazioni?”. L’esponente di minoranza è anche critico rispetto alla previsione secondo cui, fra i criteri di assegnazione del punteggio del bando pubblico, sarebbe stato previsto un “bonus” per le ditte che hanno già installato altre Case dell’Acqua altrove. “Questo- osserva Cappellani- lederebbe il principio di concorrenza a favore di chi già gestisce impianti”.

    728x90_jeep_4xe
    freccia