• Pallanuoto B femminile. L'Ortigia accede alla final four, sfida a Frosinone

    L’Ortigia rosa accede alla final four per la promozione in A2. La vittoria di ieri sera sulla Polisportiva Messina porta le siracusane direttamente a Frosinone, per la finale che si disputerà il prossimo luglio. Un match intenso, bello, con le ragazze di Valentina Ayale che partono già forte, andando sul 3-0 a 2:46 dalla fine del primo quarto grazie alla doppietta di Simona Schiavone e al Gol di Grazia Sparacio. Minutoli, sfruttando una superiorità numerica, accorcia per le messinesi ma ancora Schiavone, e poi Rella, chiudono la prima frazione con il risultato di 5-1. Nel secondo periodo cala un po’ il ritmo e le aretusee amministrano il gioco. Arianna Comitini, imbeccata da un gran passaggio di Paola Todaro, incrementa il vantaggio ma Villari trova la seconda rete della partita per le messinesi. Ortigia ancora avanti con l’esperta Todaro a 30 secondi dalla fine mentre, per le ospiti, segna Marchetti in chiusura.
    Al rientro dal cambio campo è ancora l’Ortigia ad andare avanti grazie ad un rigore di Agnese Rella. Marchetti, la migliore della squadra peloritana, mette a segno una doppietta ma è ancora la numero 8 biancoverde ad andare a rete a 2:58 dal fischio. Villari, per la Polisportiva Messina, e Arianna Comitini per le biancoverdi, chiudono il parziale sul 3-3 (10-6). L’ultimo quarto è tutto di marca biancoverde, con i gol di Giorgia Gallo, Arianna Comitini e Agnese Rella. Al fischio finale è festa per le siracusane . L’allenatrice, Valetina Ayale non nasconde la sua gioia, ma ricorda che “l’obiettivo primario d’inizio stagione era quello di far crescere le tante giovani giocatrici che hanno composto la rosa di quest’anno. Ho potuto schierare anche chi, durante il campionato, ha giocato poco o niente come Federica Vitagliano, Simona Crisafulli e Miriam Natale, quest’ultima alla sua prima convocazione. Da domani – ha concluso l’allenatrice biancoverde – inizieremo a pensare ai play off di Frosinone che, ovviamente, ci giocheremo fino alla fine cercando di raggiungere la promozione in A2.”

    freccia