• Pallanuoto, A2. Sconfitta "con torta" per l'Ortigia nel gran derby con la Nuoto Catania

    Match per certi versi è da dimenticare per l’Ortigia, sconfitta ieri nel derby siciliano contro la Nuoto Catania nella 14a giornata. Decisioni arbitrali che la società biancoverde definisce discutibili e un risultato finale di 9-10 lasciano l’amaro in bocca. Gli aretusei recriminano per l’espulsione per brutalità fischiata a Daniele Lisi a pochi secondi dalla fine del primo tempo che ha costretto, di fatto, in inferiorità numerica i ragazzi di Gino Leone per i quattro minuti successivi. Sul piano tecnico non sono mancate le risposte positive. L’assenza di Lisi ha comportato l’impiego di diversi under, che hanno giocato alla pari fino ai secondi finali del match. “Il risultato premia il Catania che, come dico da inizio stagione, è la squadra più attrezzata di questo girone ma, nonostante tutto, ce la siamo giocata fino alla fine – ha commentato Leone a fine partita. E’ stato un match combattuto che si è rovinato per colpa di alcune scelte arbitrali che hanno reso la partita brutta e cattiva. Il fallo di brutalità fischiato a Lisi ci ha penalizzato e ha condizionato in maniera decisiva la nostra partita poiché, trattandosi di uno dei nostri giocatori di esperienza, la sua assenza si è sentita sia in fase costruttiva sia in quella difensiva. Tra l’altro, la sua espulsione, ci costerà anche per le prossime due partite che per noi sono importantissime. Sono amareggiato per la sconfitta ma, come avevo detto nei giorni scorsi, ci poteva anche stare”. A fine partita le due squadre si sono ritrovate per un rinfresco, incontrando la stampa. “Gli arbitri-ha detto il presidente Vancheri- ci hanno provato all’andata e ci hanno provato anche oggi a rovinare una partita che, storicamente, vede contrapposte due società antiche e prestigiose della Sicilia. Adesso, invece, siamo qui tutti insieme a dimostrazione di come, sia i ragazzi sia le due società, siano in ottimi rapporti e meritino sicuramente palcoscenici migliori. Dispiace per come si sia incattivito l’incontro, ma faccio i complimenti al Catania per la vittoria e ai miei ragazzi per come hanno interpretato il match”.

    freccia