• Ruba un’auto, poi se ne pente e si costituisce pochi minuti dopo: denunciato

    Ha fatto tutto da solo il 45enne, originario di Scicli, che si è presentato ieri sera alla stazione dei Carabinieri di Rosolini, confessando di avere rubato, poco prima, un’auto a Scicli. L’uomo, già noto alla giustizia, si è presentato in caserma, raccontando ai militari che, mentre camminava per strada, nel suo comune di residenza, era stato attratto da una Toyota Rav4 parcheggiata con le chiavi inserite nel quadro d’accensione. L’occasione è gli era apparsa tanto ghiotta da non riuscire a trattenere l’impeto di impossessarsene. Si sarebbe messo alla guida del mezzo, raggiungendo Rosolini. Durante il tragitto, tuttavia, avrebbe notato che l’auto era monitorata da antifurto satellitare. Si sarebbe pentito del gesto e avrebbe deciso di costituirsi. 
    I Carabinieri hanno restituito il mezzo al legittimo proprietario e hanno deferito in stato di libertà il ladro pentito. Accusa di furto aggravato.

    freccia