• Porto di Augusta. On. Zappulla: "Superare la fase commissariale e difendere la Port Authority megarese"

    Una sola autorità portuale per la Sicilia? Il deputato del pd, Pippo Zappulla, non nasconde la sua contrarietà. “La ritengo una soluzione  sbagliata e, a scanso d’ogni equivoco e dubbio, chiarisco sin da subito che chi ha in testa simili scelte non conosce nè la Sicilia nè la sua geografia socio-economica”.  Se proprio si deve intervenire per razionalizzare la rete, Zappulla suggerisce la creazione “di almeno due autorità portuali: una nella Sicilia occidentale e una in quella orientale. Per la Sicilia orientale non potrà che essere allocata ad Augusta. Scelta strategica motivata da ragioni tecnico-produttive”, spiega ancora il parlamentare siracusano. “Il porto di Augusta è infatti l’unico hub classificato di valenza internazionale dalla stessa comunità europea. L’Ue, in sinergia con il Ministero dei Trasporti, ha incluso il porto di Augusta tra le infrastrutture portuali su cui intervenire prioritariamente passando dalla rete secondaria iniziale alla rete principale Core. Non credo, quindi, esistano serie alternative alla realizzazione del Sistema Portuale Integrato della Sicilia Orientale con al centro il Porto di Augusta”. Attualmente, però, la port autorithy megarese è in fase commissariale. “Entro l’anno in corso serve una gestione nuova.  Ho già chiesto, pertanto, alla commissione Trasporti della Camera di mettere l’argomento all’ordine del giorno e al mio partito di organizzare proprio ad Augusta, nei prossimi mesi, una iniziativa pubblica di rilievo nazionale sulla riforma delle autorità portuali”.
    (foto: porto di Augusta)
     

    728x90_jeep_termo
    freccia