• Priolo. Mille euro di contributo per chi adotta un amico a quattro zampe

    “Adotta un Cane. Il Comune ti aiuta”. E’ lo slogan scelto per la campagna di sensibilizzazione all’adozione, lanciata dal Comune di Priolo. Decine di volontari indosseranno le magliette stampate per l’occasione in questi giorni di festa, dove a Priolo si registra un maggiore afflusso di visitatori attratti dagli spettacoli per l’Autonomia e la festa dell’Angelo Custode.
    L’iniziativa è stata proposta dal presidente del Consiglio comunale, Alessandro Biamonte e dal consigliere Sebastiano Boscarino e fatta propria dal sindaco, Pippo Gianni. L’obiettivo è quello di pubblicizzare il regolamento comunale che prevede un contributo totale di mille euro nell’arco di due anni, con cadenza semestrale, (250 euro ogni 6 mesi) per i residenti a Priolo Gargallo che adottano un cane.
    Bisogna presentare apposta rendicontazione: le somme, infatti, dovranno essere spese nell’esclusivo interesse del cane, per cibo, servizi e quant’altro. “Priolo – ha commentato il sindaco Gianni – è uno dei pochi comuni della nostra provincia ad aver avviato una simile iniziativa, volta a dare una casa ai cani più sfortunati e a limitare al contempo il fenomeno del randagismo”.
    Sul sito del Comune è presente da tempo un ebook degli amici a 4 zampe, con tanto di foto e descrizione; si tratta di cani abbandonati e ricoverati presso la struttura convenzionata, la IVOC di Sortino, che possono dunque essere adottati. Previsti controlli serrati per far sì che chi adotta un cane poi non lo abbandoni.

    freccia