• Pubblico impiego, anche a Siracusa parte la mobilitazione: assemblee in tutti gli uffici

    Febbraio di agitazioni e proteste nel settore del pubblico impiego siciliano e Siracusa non fa eccezione. Da lunedì convocate assemblee dei dipendenti degli uffici pubblici secondo un preciso calendario. Nella città di Archimede l’agitazione è prevista per il 18 febbraio in attesa della manifestazione regionale del 27 febbraio.
    Per cercare di scongiurare la protesta, il governatore Rosario Crocetta ha convocato i sindacati confederali a palazzo d’Orleans per il prossimo 17 febbraio. “Proposte concrete e soluzioni reali, basta spot”, ripetono Cgil, Cisl e Uil.
    I sindacati chiedono di porre un freno allo spoil system sfrenato, il riordino della dirigenza, lo stop al ricorso degli consulenti esterni e la definizione chiara delle dotazioni organiche.
    Sigle sindacali del pubblico impiego critiche anche verso alcune norme contenute in finanziaria: prepensionamenti, tagli al salario accessorio, riduzione dell’organico, blocco dei contratti e del turn over.

    freccia