• Randagi, vandali e furti in chiesa: Maiolino scrive al prefetto, “presidio di polizia a Mazzarona”

    Nei giorni scorsi, attraverso SiracusaOggi.it, il parroco della chiesa della Mazzarona aveva lanciato un disperato sos: randagi, vandali e furti stanno rendendo sempre più complicata la vita ordinaria di quella porzione del rione. Insieme ad alcuni residenti, nel corso di una intervista, aveva chiesto un presidio visibile e fisso delle forze dell’ordine, per assicurare il civile e quieto vivere.
    Il grido di aiuto è stato raccolto dal delegato di quartiere Grottasanta, Alessandro Maiolino. Ha scritto al prefetto di Siracusa chiedendo maggiori controlli sul territorio. “Alla luce degli accadimenti registrati presso la parrocchia San Corrado Confalonieri a Mazzarona, occorrerebbe rendere più visibile ancora la presenza dello Stato. L’abbiamo registrata con la conclusione di brillanti operazioni di Polizia e Carabinieri che hanno evitato che Mazzarona si trasformasse in un territorio senza regole”, scrive nella sua comunicazione al prefetto. “Per continuare in questo solco – continua Maiolino – chiedo alle istituzioni di valutare la possibilità di una aumentata presenza, anche visiva, con l’impiego di uffici mobili e/o servizi appiedati, a presidio della zona.
    Questo – conclude – anche per non scoraggiare l’importantissima attività del parroco, don Antonio Panzica e della comunità che oggi, più di ieri, svolgono un ruolo fondamentale nell’assistenza ai bisognosi”.

    freccia