• Rifiuti, no alla sospensiva chiesta da Igm: 30 giorni di proroga. Tekra pronta

    E’ stata respinta la richiesta di sospensiva avanzata da Igm. Così ha disposto il Tar di Catania a cui l’attuale gestore del servizio di igiene urbana si era rivolto per bloccare l’esito della mini-gara d’appalto, vinta poi da Tekra. La società campana, che attendeva notizie in merito per avviare il cantiere a Siracusa e trattare il passaggio del personale, al momento si limita a far sapere di non poter fornire una data certa per l’avvio del servizio.
    Con ordinanza, intanto, proroga fino al 30 novembre per l’attuale gestore il cui ricorso sarà comunque trattato nel merito il 6 dicembre. Intanto Tekra avvia le prime operazioni che condurranno all’apertura del cantiere a Siracusa ed al passaggio del personale che transiterà da Igm al nuovo gestore.

    image_pdfimage_print
  • freccia