• Rosolini. Comune condannato: 400.000 euro per un esproprio. L'attacco dell'on.Gennuso

    “I rosolinesi sono costretti a pagare ancora oggi con i propri soldi, i disastri commessi dall’amministrazione guidata dall’avvocato Giuca”. Il deputato regionale Pipop Gennuso carica a testa bassa. “Per la negligenza e l’incapacità della squadra che 14 anni fa era alla guida del Comune, il Cga ha condannato l’amministrazione attiva a pagare più di 400 mila euro per un esproprio di un’area nella zona alta di via Sant’Alessandra”. Per il parlamentare all’Ars la sentenza del Consiglio di giustizia amministrativa emessa lo scorso 18 febbraio potrebbe essere soltanto una delle tante “leggerezze” commesse dall’amministrazione dell’allora sindaco Giuca.
    “Lo dico da almeno 10 anni che quella squadra di governo della città di Rosolini ha soltanto prosciugato le casse del paese”. Per Gennuso altre grane potrebbero venire dalle consulenze “distribuite da Giuca e compagni a destra e manca” e sulla vicenda dell’affitto degli uffici comunali di via Bellini. “Non ci sarebbe da meravigliarsi se arrivassero altre sentenze di condanna per il Comune”.

    728x90_jeep_4xe
    freccia