• Rosolini. Marito e moglie accusati di spacci di stupefacente: cocaina nel bordino dei pantaloni

    Detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. E’ l’accusa mossa nei confronti dei rosolinesi Antonio Nigito, di 40 anni, e Loredana Cannata, 41.
    I Carabinieri, insospettiti dall’insolito via vai dalla sua abitazione di persone gravitanti nel mondo degli stupefacenti, hanno deciso di monitorare i movimenti della coppia; bloccati, sono stati sottoposti a perquisizione personale che ha permetteva di rinvenire un “pezzo” di cocaina del peso complessivo di 10 grammi. Era occultato nel bordino dei pantaloni della donna.
    La successiva perquisizione domiciliare ha permesso di rinvenire un bilancino di precisione e materiale per il taglio e il confezionamento dello stupefacente che, al dettaglio, avrebbe prodotto dalle 70 alle 80 dosi.
    I due sono stati posti ai domiciliari, in attesa della celebrazione del rito direttissimo presso il Tribunale di Siracusa.

    freccia