• Rottami ferrosi in area portuale, scattano i sigilli: denunciato operatore portuale

    Circa 23 tonnellate di rottami ferrosi sono state sequestrate in un’area del porto di Augusta in concessione ad un operatore portuale. I sigilli sono stati apposti dalla Capitaneria di Porto-Guardia Costiera di Augusta, unitamente a personale dell’Arpa, all’Agenzia delle Dogane e del Libero Consorzio Comunale di Siracusa.
    L’ammasso di rottami è stato ritenuto costituito da rifiuti e quindi non conforme a quanto riportato nella documentazione di accompagnamento. Il titolare della società concessionaria è stato deferito all’Autorità Giudiziaria.

    freccia