• Simona Lo Iacono "Donna siciliana 2014" per la letteratura. Premio alla scrittrice e magistrato siracusana

    Va a Simona Lo Iacono il “Premio Donna siciliana 2014 per la letteratura”. Il riconoscimento è stato assegnato alla scrittrice e magistrato siracusana che, con il suo romanzo, “Effatà” (Cavallo di ferro 2013) si era aggiudicata, lo scorso anno, anche il “Martoglio”. La cerimonia di premiazione è fissata per domenica 22 giugno a Pedara, in piazza Don Bosco. Il premio sarà consegnato dal patron, Antonio Omero.La manifestazione, patrocinata dalla Regione e dal Comune di Pedara, è giunta alla sua terza edizione. Ha lo scopo di “scoprire le qualità della donna siciliana, nei diversi settori sociali, economici, industriali, artistici e sportivi e promuovere nei giovani la sensibilità del bello, del positivo, della produttività, prendendo ad esempio le donne siciliane premiate”. Omero spiega che si tratta, però, soprattutto, di “un premio ideato da un uomo per valorizzare la donna”. Nella sua ultima opera, Simona Lo Iacono affronta il doloroso tema dell’Olocausto, guardato dal punto di vista di due bambini sordomuti, uniti dalla stessa disabilità, ma non soltanto da quella. Il legame che li unisce e che valica anche l’arco temporale che li separa (il romanzo si muove infatti su due piani narrativi distinti) sarà rivelato soltanto alla fine della storia, emblema perfetto di colpa e redenzione.

    728x90_jeep_termo
    freccia