• Singolare primato a Floridia, arrestato tre volte nel giro di poche: 49enne finisce in carcere

    E’ stato arrestato tre volte nel giro di poche. Un poco lusinghiero record per un 49enne di Floridia con numerosi precedenti. Alla fine, è stato condotto in carcere a Cavadonna.
    Nella mattinata del 5 gennaio, l’uomo si è presentato in Comune per pretendere dal primo cittadino un impiego fisso e stipendiato. All’ovvio rifiuto che ne è seguito, è andato in escandescenze aggredendo verbalmente il sindaco ed un impiegato comunale. I Carabinieri sono subito intervenuti e sono riusciti a bloccarlo, non senza difficoltà, dato che la rabbia e la violenza dell’arrestato si è subito rivolta contro i militari, uno dei quali rimasto anche lievemente ferito nel corso del parapiglia. Il 49enne è stato posto ai domiciliari con l’accusa di violenza, resistenza, lesioni, minaccia ed oltraggio a pubblico ufficiale.
    L’arrestato tuttavia non aveva alcuna intenzione di restare a casa e non ha atteso molto prima di tornare a delinquere. Appena poche ore dopo, nel pomeriggio della stessa giornata, i Carabinieri di Floridia lo hanno infatti rintracciato in pieno centro e sorpreso mentre era intento a spacciare sostanza stupefacente. Dopo averlo bloccato e perquisito, i militari hanno rinvenuto nove dosi di marijuana per un peso complessivo di circa 10 grammi, abilmente occultate all’interno della biancheria intima. Nuovamente arrestato è stato ancora sottoposto agli arresti domiciliari, questa volta anche per i reati di evasione e spaccio di sostanza stupefacente.
    La vicenda ha però trovato la sua conclusione solo nella tarda serata, quando l’uomo – “forse con l’intenzione di battere un record”, commentano gli investigatori – ha deciso di evadere nuovamente dagli arresti domiciliari per andare a fare una passeggiata in centro. Fermato ad un posto di blocco ed arrestato per la terza volta, è stato condotto in carcere a disposizione dell’autorità giudiziaria.

    freccia