• Siracusa. “Aprire un confronto sui progetti”, il MeetUp chiede dialogo al Comune

    Un confronto aperto con il Comune sulle tematiche della città, a partire dai progetti per il reddito di cittadinanza. Così torna a pieno regime l’attività del Meetup Siracusa, nuovamente operativo, dopo l’emergenza sanitaria da Covid –19, nella sua sede di via Malta, 61. “Finalmente riprendono le attività dei gruppi di lavoro con il supporto e la collaborazione importante dei cittadini comuni, degli attivisti e dei portavoce del Movimento 5 Stelle. Ritorneremo ad occuparci concretamente della nostra splendida città con proposte e soluzioni fattive, cercando di garantire un’azione politica efficiente e reale in un momento difficile per tutta la comunità”.
    “In questi mesi, nonostante il fermo obbligato, la nostra azione di controllo sul territorio non si è arrestata. Abbiamo costatato la permanenza di alcune criticità e di una poco attenta considerazione da parte di chi amministra la nostra città. Ci eravamo lasciati nel mese di febbraio con tematiche importanti affrontate nei gruppi di lavoro, come i progetti del reddito di cittadinanza, o durante l’emergenza covid19 con le criticità relative all’erogazione dei buoni spesa a favore dei cittadini in difficoltà economiche”, dicono dal MeetUp Siracusa. Il dialogo con le forze politiche del capoluogo è quello che il gruppo chiede all’amministrazione comunale, perchè non sia  “troppo autoreferenziale e isolata dal contesto che amministra. La mancanza di un consiglio comunale non sia un prezzo che deve pagare la cittadinanza alla quale, chi amministra, deve dare risposte mettendo da parte giochi di poltrone troppe volte più importanti degli obblighi che deve assolvere-concludono i componenti del MeetUp Siracusa- Ci aspettiamo, adesso, un confronto aperto con l’amministrazione comunale rispetto alle nostre richieste dei mesi scorsi”

    freccia