• Siracusa. Arriva il presidente della Regione Crocetta, ad attenderlo la protesta dei lavoratori dell'ex Provincia

    Mattinata siracusana per il presidente della Regione, Rosario Crocetta. All’ospedale Umberto I inaugura il nuovo reparto di medicina nucleare e parla di una sanità di qualità che permette a tutti di curarsi nei luoghi di residenza, evitando i viaggi della speranza. Tra una settimana apre anche Radioterapia e per centinaia di pazienti oncologici siracusani è una gran bella notizia.
    Ad attendere il governatore, all’esterno, decine di manifestanti. Sono delegazioni di lavoratori della ex Provincia Regionale e associazioni che protestano per lo stop al servizio di assistenza alla comunicazione degli studenti diversamente abili della provincia di Siracusa. Colpa della crisi in cui sono precipitati i Liberi Consorzi.
    Crocetta, con accanto l’assessore Bruno Marziano e il deputato regionale Enzo Vinciullo, ha incontrato una delegazione di dipendenti della ex Provincia. A loro ha spiegato come i ritardi nella riforma dipendano dall’Ars e dall’ostruzionismo dei sindaci delle città metropolitane (Palermo, Catania e Messina). Nella nuova finanziaria “ci sono maggiori risorse per le ex Province. I tagli li ha fatti il governo centrale, non noi”, dice ancora Crocetta. Che poi assicura la ripresa del servizio Asacom in poche settimane. “Io non lo avrei fermato. Ma questo è il limite dei commissari. Non sono politici, davanti a certi problemi si fermano”.

    728x90_jeep_4xe
    freccia