• Siracusa. Asili nido, revocate le gare: “Lavori in 20 giorni, servizio fino a luglio”

    Tutte revocate le gare per l’affidamento degli asili nido comunali. Il provvedimento ufficiale è atteso per oggi ed entro 20 giorni il servizio dovrebbe ripartire in maniera completa in città, dopo i lavori strutturali che si sono resi necessari, spiega l’assessore Pier Paolo Coppa, alla luce del maltempo delle ultime settimane. L’impegno di spesa c’è e ammonterebbe a circa 40 mila euro in totale. Gli interventi dovrebbero partire domani o al massimo lunedì secondo un programma che è stato stilato dagli uffici e che prevede che si cominci dal micro asilo nido comunale del Tribunale, dove i problemi riscontrati sarebbero davvero irrisori, soprattutto se paragonati a quelli riscontrati in strutture come l’asilo nido di via Mazzanti. Subito dopo l’asilo del Palazzo di Giustizia, la priorità sarà data all’edificio di via Alessandro Specchi e così via fino a completare i lavori, appunto entro tre settimane, stando alle previsioni avanzate dall’assessore alle Politiche Scolastiche. I ritardi accumulati nel percorso verso l’affidamento del servizio causano un malcontento che, nei giorni scorsi, è stato reso evidente dalle famiglie dei bimbi, circa 800, che frequentano gli asili nido comunali, con un’apposita manifestazione. Ritardo che colpisce anche l’aspetto occupazionale, con i circa 100 operatori in attesa di riprendere l’attività. Aspetti che Coppa non nasconde. “So benissimo che si tratta di una situazione più che spiacevole, ma la decisione, seppur impopolare, si è resa indispensabile alla luce di sopralluoghi effettuati nelle strutture dopo le intense piogge delle ultime tre settimane. Si tratta di ragioni di sicurezza, anche legate agli impianti elettrici, e non si può transigere. Molto più grave sarebbe ignorare rischi seri per i bimbi che frequentano i nostri asili nido comunali”. Riparte, dunque, l’iter per l’affidamento della gestione degli asili nido comunali. Per quanto riguarda il periodo rimasto non utilizzato, l’assessore annuncia che “lo recupereremo assicurando il servizio per un mese in più rispetto a quanto inizialmente previsto”. Questo dovrebbe voler dire che gli asili rimarranno aperti fino al prossimo luglio.

    728x90_jeep_4xe
    freccia