• Siracusa. Associazione Terrauzza Fanusa Milocca, via libera a tre interventi per la fruibilità del mare

    Inizia con un nuovo progetto da portare a termine il 2014 per l’associazione Terrauzza Fanusa Milocca costituita da un gruppo di residenti delle tre zone balneari di Siracusa con l’obiettivo di condurre delle piccole, grandi battaglie per migliorare la vivibilità di quelle zone del capoluogo, distanti dal centro abitato, ma densamente popolate anche in inverno. La sinergia con il consorzio che gestisce l’area marina protetta del Plemmirio avrebbe prodotto un nuovo risultato: il “via libera” ad alcuni lavori per l’accessibilità, già autorizzati lo scorso giugno, negli sbocchi al mare 1, 2 e 12. Gli interventi, secondo quanto concordati, saranno realizzati nel corso di quest’anno. Si aggiungeranno a quanto fatto la scorsa estate, quando l’ancora comitato Tfm ha presentato al consorzio un progetto per la bonifica di un lotto di terra ricadente nell’area protetta del Plemmirio. Gli interventi hanno consentito ai residenti della zona di disporre adesso di un parco giochi, l'”Oasi Fanusa”, con piante autoctone, scivoli ed altalene. Altre iniziative sono state adottate nei mesi successivi. E’ stata l’associazione a proporre ed ottenere l'”ok”, ad esempio, alla rimozione di alcuni ostacoli che impedivano , all’altezza dello sbocco 15, la fruibilità del mare da parte dei bagnanti, in pieno luglio.

     

    728x90
    freccia