• Siracusa. Avviso pubblico per un lido a Calarossa, Grienti: "Il consiglio di Ortigia ha detto di no"

    Il destino della spiaggetta di Calarossa al centro di un intervento del consigliere della circoscrizione Ortigia, Raffaele Grienti. Il consigliere di quartiere si inserisce nel dibattito in corso, avviato dalla comunità che si è costituita su Facebook ma che chiede anche un incontro “fisico” con i rappresentanti dell’amministrazione comunale per fare il punto della situazione ed ottenere eventuali rassicurazioni in merito alla possibilità di fruire liberamente della caletta, a prescindere dal progetto di creazione, in buona fetta della spiaggia, di uno stabilimento balneare privato. “E’ importante ricordare- spiega Grienti- che nel 2013 il consiglio di circoscrizione ha approvato una delibera con cui indicava l’orientamento da assumere in materia di fruizione del demanio marittimo in Ortigia attraverso delle specifiche linee guida “. I consiglieri di Ortigia chiedevano, con quel documento, al Comune la “libera fruizione di Forte Vigliena, Calarossa, Villetta Aretusa e Forte San Giovannello, individuando altre aree per iniziative private. “Il nostro intendimento- fa presente il consigliere- era quello di salvaguardare gli scorci di mare utilizzabili per la balneazione”. Infine una puntualizzazione: “l’avviso pubblico per dare in gestione a privati la Spiaggia di Calarossa luogo già destinato a libera fruizione e la conseguente approvazione del progetto dei nuovi potenziali gestori da parte della commissione unica per Ortigia, con il solo voto contrario del componente Salvo Scarso-conclude Grienti-  risulta in evidente contrasto con la delibera della circoscrizione”.
     

    728x90_jeep_4xe
    freccia