• Siracusa. Bando Periferie, gara per riqualificare via Tisia-Pitia: due “vincitori”, si va a sorteggio

    La gara d’appalto è stata celebrata ma si è verificato un caso imprevisto: due soggetti hanno proposto lo stesso ribasso d’asta. La prossima settimana si procederà, pertanto, con il sorteggio per determinare il vincitore. E’ quanto accaduto per l’attribuzione del progetto del Bando Periferie che prevede la riqualificazione dell’area di via Tisia e Pitia.

    Il sindaco, Francesco Italia, ha reso nota la circostanza, che ha destato stupore e che potrebbe anche avere delle conseguenze in termini di tempistica. Se, infatti, come sembra probabile, chi con il sorteggio non sarà premiato dalla fortuna, deciderà di presentare ricorso, l’iter subirà un evidente rallentamento.

    Il progetto promette di rivoluzionare il volto dell’area commerciale in questione. Lavori per  6 milioni di euro in campo, deliberati dal Cipe nell’ambito del masterplan presentato da Palazzo Vermexio per le periferie urbane. Sono previsti spazi  per i pedoni ed i commercianti, limitando l’impatto delle auto e del parcheggio in doppia fila. Marciapiedi, piazze, rotatorie, panchine, verde pubblico ed altri elementi di arredo urbano, con un grande posteggio alle spalle di Largo Dicone.

    Il Comune di Siracusa, oltre al progetto di Via Tisia-Largo Dicone, ha in campo studi di fattibilità tecnico-economica per 29 milioni di euro in totale (si tratta di dieci progetti). Percorsi lunghi quelli che dovrebbero portare, nei prossimi anni, all’avvio dei relativi lavori.  In altri casi, invece, i cantieri dovrebbero partire già nel corso di quest’anno, oltre a quelli già avviati.

    Tra gli interventi che potrebbero partire a breve, le piste ciclabili finanziate con due milioni e mezzo nell’ambito di Agenda Urbana. Imminente, secondo quanto annunciato dal sindaco, inoltre, l’affidamento dei lavori di riqualificazione di Largo Gilippo.

    freccia