• Siracusa. Bimbi ucraini ospiti di famiglie siciliane:cena per raccogliere fondi

    Una cena, un progetto, un obiettivo. L’associazione “I nuovi confini” ha organizzato per giovedì sera (15 gennaio) un’iniziativa, attraverso la quale sarà possibile raccogliere fondi da destinare ad un progetto di accoglienza. Si tratta di una cena di solidarietà , presso il ristorante giapponese (ma non solo) di viale Regina Margherita.
    Bimbi di nazionalità ucraina, provenienti da famiglie che vivono situazioni di disagio, vengono ospitati, per un periodo, che coincide in questo caso con quello delle festività natalizie, da famiglie siciliane che si sono rese disponibili. Gruppi di bimbi sono arrivati nelle scorse settimane e ripartiranno tra pochi giorni. L’associazione , accreditata presso il Ministero delle Politiche Sociali, organizza a 360 gradi la permanenza dei piccoli, vittime di un momento davvero difficile che l’Ucraina sta vivendo. La referente a Siracusa dell’associazione si chiama Alena Voziyan. “Il progetto ci sta particolarmente a cuore- spiega- L’associazione sta compiendo un percorso importante, che vogliamo portare avanti, per garantire ai bambini ucraini esperienze positive per loro e di sollievo. Abbiamo potuto contare su degli sponsor, che ringraziamo, ma è chiaro- prosegue Alena – che i servizi da offrire hanno bisogno di fondi per essere garantiti”. Fondi che potranno arrivare anche dal ricavato della cena di giovedì sera. “Niente menu fisso- spiega la rappresentante dell’associazione – Preferiamo che ciascuno decida di cenare come crede, sia per non imporre cibi che possono essere meno graditi di altri, sia per lasciare la libertà di versare la somma che si ritiene opportuna”. La cena va prenotata. Sul sito internet del Comune è possibile recuperare i recapiti necessari per mettersi in contatto con i rappresentanti del gruppo.

    728x90_Alfa
    freccia