• Siracusa. Camilleri "benedice" Le Supplici di Ovadia e Incudine

    Un progetto di “alto valore”. E’ così che lo scrittore Andrea Camilleri, creatore del Commissario Montalbano, ha definito “Le Supplici” di Moni Ovadia e Mario Incudine che, assieme a Pippo Kaballà, hanno pensato alla messinscena in siciliano e greco moderno della tragedia di Eschilo. Il celebre scrittore nei giorni scorsi aveva insomma speso bellissime parole per l’allestimento delle Supplici al teatro greco in questo 51° ciclo di spettacoli tragici. E dopo c’è stato anche un incontro. Moni Ovadia e Mario Incudine sono infatti volati da Andrea Camilleri che, anche nel corso di questo incontro, ha espresso parole di elogio nei confronti del loro lavoro, ribadendo che “il teatro è l’unico luogo in cui ogni lingua diventa magica e comprensibile”.

    freccia