• Siracusa. “Canale Galermi, fondi a rischio”, Vinciullo contro i vertici del Consorzio di Bonifica

    “Non saranno utilizzati e torneranno a Palermo i 520 mila euro stanziati per il 2019 per il Canale Galermi”. Lo sostiene l’ex presidente della commissione Bilancio dell’Ars, Vincenzo Vinciullo , che sferra un nuovo attacco al commissario straordinario del Libero Consorzio Comunale, Carmela Floreno. “Nel 2017 -ricorda Vinciullo- erano andati perduti  520 mila euro che erano stati previsti per mettere in sicurezza lo storico Canale Galermi, soldi evidentemente stanziati nella scorsa Legislatura.  I 520 mila euro del 2018, sempre stanziati nella scorsa Legislatura, sono stati impegnati e i lavori sono stati eseguiti e ciò ha comportato un miglioramento delle condizioni generali del canale.
    Per quanto riguarda, invece, i 520 mila euro previsti per il 2019, sempre stanziati su mio emendamento nella scorsa Legislatura, a quanto è dato sapere, non saranno utilizzati, quindi non verranno conclusi i lavori, e torneranno, anche questi a Palermo, per essere ridistribuiti nelle altre province”. Vinciullo grida allo scandalo e chiede che il Consorzio di Bonifica 10 di Siracusa “dica cosa vuole fare dei 520 mila euro stanziati per il 2019”. L’ex parlamentare dell’Ars chiede le dimissioni del commissario del Consorzio di Bonifica, dell’Assessore e del Presidente della Regione “perché non è possibile-conclude- continuare a spogliare la provincia di Siracusa delle somme già stanziate per portarle in altre province”.

    728x90_jeep_4xe
    freccia