• Siracusa. Cartelle Tares e riduzioni: Rodante, "consulenze gratuite per verificare gli importi da pagare"

    Potrebbero esserci stati degli errori di calcolo negli avvisi inviati ai contribuenti siracusani per il pagamento della Tares. “Sviste” dovute a parametri cambiati che avrebbero indotto in fallo anche il software degli uffici comunali. E allora il consigliere comunale di Progetto Siracusa, Fabio Rodante, lancia un’attività di consulenza gratuita. “In collaborazione con Confconsumatori – spiega – abbiamo messo a disposizione anche un pool di legali per richiedere le agevolazioni (termini riaperti sino al 31 marzo, ndr) e per verificare la correttezza degli importi da pagare”. E sarà sempre l’associazione presieduta da Giampaolo Terranova ad occuparsi dell’inoltro delle richieste di riduzione Tares così come degli eventuali ricorsi in autotutela. “Ci sono pensionati che non hanno più figli a carico, perchè si sono sposati o sono andati a vivere altrove, ci sono poi quei nuclei con figli che studiano o lavorano in un altro Comune oppure ancora i single. Ho riscontrato che, molte volte, la loro posizione non è aggiornata e della riduzione di cui potrebbero godere non c’è traccia. Un problema di mancato aggiornamento, senza colpa degli uffici ma a cui possiamo porre rimedio”, spiega ancora il consigliere Rodante.

    728x90_alfa
    freccia