• Siracusa. Caso mortale di legionella, deceduta una donna: scattate analisi epidemiologiche

    La legionella fa una vittima a Siracusa. Una donna di 62 anni è morta questa mattina nel reparto dell’Umberto I, dove era ricoverata. Causa del decesso è proprio l’infezione batterica che interessa prevalentemente l’apparato respiratorio. La notizia è confermata da fonti mediche ed ospedaliere.
    Il dipartimento di prevenzione dell’Asp di Siracusa ha subito attivato le procedure previste dai protocolli in materia che richiedono, innanzitutto, una analisi epidemiologica nei luoghi di vita e di lavoro frequentati dalla sfortunata vittima. Tecnici del Sian a lavoro per scovare il luogo dove l’infezione batterica da legionella avrebbe avuto origine.
    La fonte d’infezione è infatti ambientale. La legionella è un batterio che si diffonde attraverso le condutture cittadine, gli impianti idrici degli edifici, termosifoni e climatizzatori. “Il microrganismo è veicolato da piccole particelle d’acqua nebulizzate (aerosol) e può essere facilmente inalato attraverso le mucose delle prime vie respiratorie”, si legge nei siti web di informazione medico-scientifica.

    freccia