• Siracusa. Cessione del Credito Aretuseo alla Bcc di Pachino, il 23 gennaio l’udienza del processo per truffa

    È fissata per il 23 gennaio l’udienza relativa all’inchiesta sulla presunta truffa ai soci della banca di Credito Aretuseo. Il processo vede imputati i vertici della Bcc Credito Aretuseo, Bcc di Pachino e della Federazione Siciliana delle Banche di Credito Cooperativo dell’epoca a cui i fatti contestati sono riferiti. All’udienza saranno presenti i componenti dell’associazione CODICI – Centro per i diritti del cittadino, col suo staff di legali, a rappresentare gli utenti che si sono rivolti ai suoi sportelli in cerca di assistenza contro il presunto raggiro. La presunta truffa sarebbe consistita nell’aver favorito la cessione – senza alcun costo in denaro – della Bcc Credito Aretuseo alla Banca di Credito di Pachino, danneggiando in questo modo 1200 soci del Credito Aretuseo colpiti nel proprio patrimonio.Diversi gli esposti e le istanze di qualificazione di persona offesa finalizzati a costituirsi parte civile al processo.”Tutti i soci danneggiati dalla condotta dei responsabili della truffa sono ancora in tempo per fare richiesta presso i nostri sportelli e costituirsi parte civile al processo di gennaio per ottenere il giusto risarcimento per quanto subito” ha dichiarato Manfredi Zammataro (Presidente regionale di CODICI – Sicilia) “La nostra associazione è a disposizione per tutelare le vittime di quelle operazioni economiche irresponsabili”.

    728x90_jeep_4xe
    freccia