• Siracusa. Cittadella dello Sport, Albatro, Holimpia e Aretusa Basket: "Stagione a rischio?"

    Tempi incerti, prospettive poco chiare e, sullo sfondo, la preoccupazione delle società che utilizzano la Cittadella dello Sport, che temono che la prossima stagione sportiva possa cominciare senza che i problemi, strutturali e gestionali, dell’impianto pubblico siano stati risolti. Lo dicono a chiare lettere Albatro, Holimpia e Aretusa Basket attraverso  Vito Laudani, Carmelo Messina, Giuseppe Padua. In una nota congiunta diffusa nel primo pomeriggio, le società ammettono che “in un momento in cui si tracciano i consuntivi di questa faticosissima stagione sportiva che, tra l’altro fra le difficoltà, continua a dare grandi soddisfazioni al movimento sportivo cittadino, e si deve pianificare la prossima stagione, c’è la necessità di avere garanzie sulla piena fruibilità delle strutture”. Il clima di cui il documento parla è di incertezza, “dovuta allo stato di degrado degli impianti, figlio di storica trascuratezza e colpevole disinteresse”. Altrettanto incerta, la “tempistica della soluzione individuata dall’annunciato bando di project financing, aspetto che – proseguono che tre società – ci mette in seria difficoltà nel progettare la prossima stagione agonistica”. E’ anche, e per certi versi soprattutto, un problema di coinvolgimento di sponsor, vecchi e nuovi, “elemento vitale – ricordano Laudani, Messina e Padua – per la sopravvivenza del movimento sportivo. A questo si aggiunga la necessità che i centri di avviamento allo sport per i ragazzini debbano essere attivati nei tempi previsti “. Lunga premessa a cui le tre società fanno seguire la richiesta di un incontro urgente con il sindaco di Siracusa,Giancarlo Garozzo, per avere notizie certe sullo stato degli impianti, gli interventi in programma nell’immediato, le linee guida del bando , le modalità previste per la fruizione degli impianti, i tempi, i costi.

    728x90_jeep_4xe
    freccia