• Siracusa. Col cellulare alla guida, agenti in scooter: aumentano le multe a marzo

    Anche pattuglie di agenti in borghese, a bordo di scooter, per contrastare pessime abitudini dei siracusani alla guida. Nuova stretta della Polizia Municipale sul tema della prevenzione degli incidenti. Il mese di marzo, così, non è solo quello del telelaser ma anche dei controlli e delle sanzioni che a più voci erano richieste come argine ad una anarchia dilagante sulle strade del capoluogo.
    Sono 102 le multe elevate in 150 controlli. Il grosso delle contestazioni è relativo all’uso del telefonino alla guida (44%), vizio diffuso. A proposito è bene ricordare che anche fermi al semaforo, non si può utilizzare lo smartphone perchè l’auto è comunque – per il codice – in circolazione su strada.
    Subito dopo i telefonini, la seconda ragione di multe è il mancato uso delle cinture di sicurezza (33%). La restante parte delle contravvenzioni è stata elevata soprattutto per il mancato rispetto delle prescrizioni sulla velocità: l’eccesso di velocità, insomma. Il limite in città è fissato in 50kmh.
    “I controlli proseguiranno, sempre con il ricorso a pattuglie anche in borghese e su scooter”, spiega il comandante della Polizia Municipale, Enzo Miccoli. La multa, purtroppo, si rivela l’unico vero deterrente capace di indurre tutti a comportamenti corretti alla guida.

    728x90_jeep
    freccia