• Siracusa. Comitato consultivo Asp, Rizza confermato alla presidenza

    Pierfrancesco Rizza resta alla presidenza del Comitato consultivo dell’Asp di Siracusa. Vice è stato eletto per acclamazione Fernando Peretti.Questa mattina, la riunione di insediamento nella sala conferenze della Direzione generale, con la partecipazione dei rappresentanti delle 34 associazioni che compongono l’organismo. Nel corso dell’incontro, il direttore generale dell’Asp,  Salvatore Brugaletta ha sottolineato il ruolo che le associazioni rivestono “per una partecipazione attiva dei cittadini nella governance aziendale. E’ un momento di particolare importanza – ha detto ai componenti delle associazioni – poiché rappresentate i cittadini che sono protagonisti nelle scelte e nelle decisioni dell’Azienda che puntano a migliorare la qualità della risposta ai bisogni sanitari espressi dal territorio. La parola d’ordine è “alleanza” – ha aggiunto – per condividere strategie ed esigenze che esprime il territorio in maniera trasparente, con professionalità ed umiltà, in un confronto leale e costruttivo nell’individuazione delle migliori soluzioni”. Il direttore generale ha auspicato la partecipazione come uditori anche di tutte le altre associazioni esistenti nel territorio non componenti il comitato.
    “Ringrazio tutte le associazioni per la fiducia e la stima manifestate – ha dichiarato il presidente del Comitato consultivo Rizza –. L’obiettivo primario delle prossime attività sarà l’avvio della Rete civica della salute con l’individuazione dei riferimenti civici per lo svolgimento di una concreta attività di integrazione sulle politiche aziendali a tutela della salute del cittadino”.
    Il Comitato consultivo aziendale – ha ricordato la referente per il Comitato Lavinia Lo Curzio – è un organo che esprime la centralità dei cittadini nelle scelte di politica sanitaria e socio-sanitaria, esprime pareri non vincolanti ed ha una funzione propositiva negli atti di programmazione dell’Azienda, nei Piani di Educazione Sanitaria e nella verifica della funzionalità dei servizi. Sono certa – ha aggiunto rivolgendosi alle associazioni – che il vostro ruolo sarà determinante anche per il progetto della Rete civica della salute che a Siracusa ha già visto l’avvio con una partecipazione attiva e sentita da parte sia delle istituzioni e degli ordini professionali che del terzo settore”.

    freccia