• Siracusa. Comune, Bilancio di fine anno e progetti per il 2021: priorità ai lavori pubblici

    L’anno dell’emergenza sanitaria, di un’attenzione particolare all’edilizia scolastica, dei progetti che nel 2021 dovrebbero diventare “cantieri”.

    Tempo di bilanci ma anche il momento in cui il Comune annuncia le priorità per il 2021. Tra gli interventi in programma: l’avvio dei lavori di completamento del parcheggio di via Mazzanti (un milione di euro già ottenuto e 250 giorni per i lavori). Con Agenda Urbana, investimenti per complessivi 21 milioni di euro. Dovrebbero servire anche al riassetto idrogeologico del villaggio Miano, poi all’acquisto di 10 bus a metano, la riqualificazione delle latomie dei Cappuccini.  Tra i progetti da avviare, quello per la riqualificazione del Mercato Ittico.

    A breve termine, la riqualificazione del parcheggio di Fontane Bianche, inagibile dopo i distacchi dell’estate scorsa. Bagni pubblici autopulenti, invece, al Molo Sant’Antonio. Poi la sistemazione delle colonnine di Fonte Aretusa e della parte iniziale del ponte Santa Lucia. Priorità annunciata anche la ristrutturazione dell’Antico Mercato di Ortigia.  Nelle prossime ore la giunta si occuperà di Bilancio.

    Sul tema del lavoro svolto, il sindaco ha ricordato gli interventi condotti su via Von Platen, via Mozia , oltre ai lavori di rifacimento di via Crispi, adesso riaperta. “Nulla che sia vicino agli standard che ci poniamo- ha puntualizzato il sindaco- Per questo continueremo a puntare molto su questo ambito, come sull’Ambiente”.

    A questo proposito, il primo cittadino parla degli 8 milioni e mezzo di euro per la riqualificazione delle aree a discarica di contrada Cardona, contrada Arenaura e Santa Panagia. “Questo- ha assicurato- ci consentirà di mettere in sicurezza alcune delle aree a maggiore rischio del nostro territorio”.

    Tra i risultati ottenuti nel 2020, Italia ha voluto porre in evidenza l’approvazione del nuovo piano di protezione civile.

    In tema di mobilità sostenibile, le corsie ciclabili realizzate  con una parte dei 679 mila euro che il ministero dei Trasporti ha destinato a Siracusa,saranno seguite dalle piste vere e proprie. Da Agenda Urbana, in arrivo, 2,5 milioni di euro per le piste Gelone Sud e Sistema. Poi la Pista Pizzuta. Previste pensiline ad alimentazione fotovoltaica per la ricarica delle bici elettriche. Il finanziamento è di 400 mila euro.

    Per quanto riguarda il settore Igiene Urbana, Italia ha voluto sottolineare che il nuovo bando assicura al Comune un risparmio di 28 milioni di euro rispetto al passato. “Questo influisce positivamente sull’ambiente e sulle tasche dei cittadini. Abbiamo potuto inserire nel nuovo capitolato la pulizia regolare delle spiagge fino a ottobre, la pulizia delle caditoie, l’attivazione dei ccr mobili. Siamo partiti con una media del 18 per cento di differenziata per arrivare ad una media del 40,5 per cento nel 2020”. 

    Interventi in programma, con mezzo milione di euro circa, per i due asili nido comunali non riaperti per problemi strutturali.

    Breve riferimento alla vicenda consiglio comunale, in attesa della decisione della giustizia amministrativa che potrebbe essere resa nota da un momento all’altro. Italia ha ribadito di “non avere in alcun modo determinato l’attuale situazione, nè l’ha fatto la giunta. Ritengo -si è limitato ad affermare- che l’assenza del consiglio comunale per un’amministrazione non sia qualcosa di cui essere felici. Restiamo aperti e ho sempre cercato il confronto, la possibilità di confrontarsi su dati reali e utili alla collettività”.

    Le slide che accompagnano la relazione di fine anno del sindaco di Siracusa:
    Slide relazione annuale 2020

    freccia