• Siracusa. Comune, incarichi agli avvocati.”Regole per avvantaggiare i giovani professionisti”

    “Un atto di indirizzo disponeva la pubblicazione di un bando per l’istituzione dell’albo degli avvocati di fiducia del Comune di Siracusa, secondo determinati requisiti, ma l’affidamento degli incarichi resta discrezionale”. Motivo di protesta per il consigliere comunale Fabio Rodante, di “Progetto Siracusa”, critico nei confronti dell’amministrazione comunale. “Nessun requisito- spiega l’esponente di opposizione- è stato inserito per condizionare le scelte dell’amministrazione e quindi il consiglio comunale dovrà scegliere condizioni e termini, inserendoli in un regolamento specifico per l’affidamento”. Rodante lo ritiene un atto dovuto nei confronti dei professionisti, competenti ed esperti, che “da anni attendono un provvedimento equo e trasparente che possa offrire concrete opportunità di crescita professionale e di guadagno”. Il consigliere di minoranza suggerisce alcuni punti. Ritiene che “per le cause che hanno un valore non superiore ai 20 mila euro- propone – si potrà distinguere tra le diverse specializzazioni e indicare quale requisito, ad esempio, il miglior voto di abilitazione, escludendo chi abbia ricevuto nel triennio precedente altri incarichi dall’ente”. Per avvantaggiare i più giovani professionisti, Rodante suppone che si possa escludere il requisito dell’anzianità di iscrizione all’albo degli avvocati. Nel caso di cause di importi superiori ai 20 mila euro, invece, secondo la proposta dell’esponente di opposizione, i requisiti dovrebbero essere più stringenti.

    728x90
    freccia