• Siracusa. Convocati dall’Asp per il tampone ma nessuno apre i cancelli dell’ex Onp

    728x90_jeep_4xe

    A decine si erano recati questa mattina all’ex Onp di contrada Pizzuta per sottoporsi al tampone con il sistema del drive in. Avevano ricevuto mail di convocazione dall’Asp e così, sin dalle prime ore del mattino, si erano messi in fila con le loro auto, lungo viale Scala Greca.
    Ma i cancelli dei locali Asp erano chiusi. Nessuna traccia del personale sanitario che avrebbe dovuto eseguire il tampone. Nessuna comunicazione affissa ed anche gli agenti della Municipale, intervenuti per cercare di riportare ordine, non hanno saputo spiegare l’accaduto. Forse il maltempo ha fatto saltare la sessione di drive through. Fatto sta però che nessuno sembrerebbe aver avvisato le persone che, in precedenza, erano state convocate dalla stessa Asp. Per cercare di capire, la nostra redazione ha contattato l’ufficio stampa dell’Azienda. E si resta in attesa di risposta.
    Compresibilmente imbufaliti quanti hanno atteso invano per ore di poter eseguire il tampone. “È un fatto grave. Come è potuto succedere? Si poteva scrivere un cartello o inviare una email informativa di avviso agli utenti interessati, in merito al rinvio del test per altre cause a loro non riconducibili”, spiegano a decine, a più voci, contattando la nostra redazione.

    freccia