• Siracusa. Donatori di organi: 300 tra chi ha rinnovato la carta d'identità

    Primi numeri nell’ambito del progetto Una scelta in comune, che prevede la possibilità di inserire nella propria carta d’identità la manifestazione della propria volontà di donare, in caso di morte, i propri organi o esattamente l’opposto. A fornire i primi dati , ieri, l’assessore ai Servizi demografici, Teresa Gasbarro, soddisfatta dei risultati dell’iniziativa avviata alcuni mesi fa nel capoluogo. La comunicazione, riportata sul retro del proprio documento d’identità, viene trasmessa al Servizio informativo del Ministero della Salute. Dal via al progetto 300 siracusani, ovviamente maggiorenni, hanno espresso la propria volontà di essere donatori di organi. Motivo di soddisfazione per l’assessorato. Buon risultato anche in ambito di relazioni da ufficializzare attraverso il registro delle Unioni civili. “In termini più generali-conclude Gasbarro- il Comune si sta preparando a subentrare con successo nell’Anagrafe nazionale (la banca dati unica per tutta la pubblica amministrazione) che avverrà il 31 ottobre, data assegnata dal Ministero dell’interno; inoltre è pronto anche a compiere un nuovo salto, alla data che sarà indicata dallo stesso ministero, per il rilascio della carta d’identità elettronica (Cie)”.

    9413_bmw_iX1_consideration_design_728x90_ga
    freccia