• Siracusa e i suoi 4 solarium. Da Ortigia alle novità dello Sbarcadero e dei Due Frati

    Condizioni meteo permettendo, la stagione estiva entra nel vivo. E la novità per i siracusani è rappresentata dai solarium publbici. Aumentati di numero e non più solo in Ortigia. Per riscoprire tratti ugualmente meravigliosi di costa, facili da raggiungere e senza costo alcuno per chi vuole regalarsi una giornata di sole e mare anche a due passi dalla città.
    Sabato, ad esempio, è stata completata la struttura che il Comune ha voluto allo Sbarcadero Santa Lucia. E – cosa curiosa – mentre gli operai completavano l’allestimento, c’era già una piccola coda di curiosi pronti a “testare” la novità. Entro questa settimana dovrebbe poi diventare fruibile anche il solarium che inizia ad essere montato ai cosiddetti Due Frati. Si tratta di una novità assoluta e rientra in un piano di riqualificazione ad ampio raggio della zona tra il Monumento ai Caduti e la pista ciclabile. Il monumento è stato ripulito, il parco dotato di giostre e sono finalmente operative le telecamere di videosorveglianza. La vicina pista ciclabile è, nel primo tratto, finalmente illuminata. E in questo contesto, proprio lungo la pista ciclabile e poco dopo il monumento, un nuovo solarium con annessa scaletta per prendere un bagno. Secondo molti, questa è una delle zone più belle e sarà adesso riscoperta.
    In Ortigia funzionano già a pieno regime i due solarium “storici”. Ma con una differenza: Calarossa è quello preferito dai turisti, mentre i siracusani preferiscono il solarium di Forte Vigliena.
    (foto: da facebook)

    freccia