• Siracusa e il primo giorno da “zona protetta”: in fila ai supermercati

    La prima reazione dei siracusani porta dritta ai supermercati. Sin dall’orario di apertura è scattata la processione, in molti casi rispettando le regole del contingentamento. Per cui all’interno sono ammesse solo un determinato numero di persone in contemporanea, onde evitare assembramenti, come previsto dalle nuove norme che da questa mattina sono entrate in vigore.
    Tutti gli altri in fila all’esterno, alcuni anche con la mascherina. Non è psicosi ma una corsa al rifornimento di alimenti a lunga scadenza si: pasta, farina, prodotti in scatola spariscono in fretta dagli scaffali. Confcommercio e tutte le altre associazioni di categoria confermano che non ci sono problemi di approvvigionamento.
    La distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro va garantita anche durante le fasi di pagamento in cassa.

    freccia